Comune Di Partinico

Sei qui: Home » Chiese, edifici e parchi » Chiese e Santuari » Chiesa di San Leonardo

Chiesa di San Leonardo

La Chiesa di San Leonardo che si trova lungo il Corso dei Mille, all'angolo di Piazza Garibaldi, deve la sua costruzione, che risale al 1634, alla Compagnia del SS. Sacramento, la cui istituzione risale al primo gennaio 1599.
Inizialmente la Compagnia svolgeva le sue funzioni nella vecchia chiesetta di San Cristoforo, allora sita nella Piazza Duomo, dopo che questa aveva ceduto il titolo di Parrocchia alla Chiesa Madre.

Questa Chiesa ebbe in passato una funzione molto importante in quanto fino al 1819 fu sede del Consiglio Civico, nonché della Commissione Annonaria che soleva riunirsi la sera del 6 novembre, festa del santo patrono, per stabilire il calmiere (la cosiddetta "meta") delle derrate alimentari. 

Il Consiglio, formato dal corpo rappresentativo del Comune e dal Magistrato municipale con funzioni amministrative, si occupava anche dello stato delle attività che si esercitavano nel Comune, del consumo, della statistica demografica, della forza lavoro, dei bisogni e abitudini del popolo.
Con la riforma degli Enti Locali apportata nel 1819, le funzioni amministrative furono separate da quelle esecutive e deliberative, pertanto l'antico Consiglio venne sostituito da un Decurionato, formato da dieci componenti, e da un Corpo Amministrativo, o Magistrato, con le funzioni dell'attuale Giunta Municipale. Sino al 1634 il Consiglio veniva convocato col suono della campana della Madre Chiesa; dopo, e sino al 1819, nella Chiesa di S. Leonardo. Invece il Corpo Amministrativo operava nella Torre dell'Abbazia che funzionava anche come "senatoria" o comunale.

La Chiesa, molto semplice, è a navata unica. Affiancato alla facciata principale vi è il Campanile, di notevole valore artistico, con la parte terminale a forma di piramide e rivestita, nei suoi quattro lati triangolari, di mattonelle di maiolica del '700, raffiguranti dei santi.
I prospetti esterni della chiesa e del campanile sono marcati agli angoli da grandi pilastri in pietra a vista, di calcare compatto e di ordine gigante, che raggiungono il coronamento della Chiesa e poggiano su basi modanate.

Il portale, pure in pietra, si diparte dalla sommità di una breve scalinata, e termina nella parte superiore in un arco.
Nella facciata principale, al disopra del coronamento, vi è una finestra rotonda pure in pietra e, al di sopra di un secondo sottile coronamento, un muro triangolare sormontato al vertice da una croce.
Una serie di finestre rettangolari con mostre lapidee si affaccia nel prospetto laterale che dà sulla piazza.
I campi parietali fra i pilastri e i coronamenti in pietra sono intonacati di bianco.

All'interno della Chiesa si trovano delle pregevoli opere d'arte; fra queste spiccano le due seguenti grandi tele:
1) "Ascesa di S.Agostino al cospetto della SS Trinità", tela di Pietro Novelli detto il Monrealese (1640 circa), che, anche se eseguita in età barocca, presenta una originale interpretazione delle tecniche pittoriche rinascimentali: disegno anatomico ben definito, e tinte molto calde con prevalenza del rosso.
2) "Adorazione dei Magi" di autore ignoto, armonica composizione pittorica del '700, caratterizzata da un piacevole alternarsi di chiaroscuri, di luci ed ombre.
Sulla volta della chiesa è dipinta un'altra pregevole opera, la "Trasfigurazione di Cristo".


HOME | CONTATTI | NEWSLETTER | NUMERI UTILI | DOVE SIAMO | SITI TEMATICI | PRIVACY | NOTE LEGALI

Comune di Partinico (PA) | P.zza Umberto I | 90047 Partinico | Tel +39 091.891 3200
P.IVA/cod.fisc. 00601920820 |

Sito web realizzato da Led Engineers Feed Rss